Verona, arrestati 10 moldavi e 2 italiani per il furto al museo di Castelvecchio

Verona, arrestati 10 moldavi e 2 italiani per il furto al museo di Castelvecchio

MILANO – Dalle prime ore di questa mattina è in corso un’operazione da parte di polizia e carabinieri, coordinata dal pm Gennaro Ottaviano, che ha portato all’arresto di una dozzina di membri della banda che ha messo a segno il «colpo del secolo» dello scorso 19 novembre al museo di Verona. Dalla galleria d’arte di Castelvecchio erano erano stati rubati 17 preziosi quadri, tra cui 11 capolavori di Rubens, Mantegna, Tintoretto, Pisanello. Un incredibile colpo messo a segno da ladri esperti, per questo gli inquirenti ipotizzavano un furto su mandato di un collezionista.

12 ARRESTI – Dalle prime informazioni sull’operazione si tratta di 12 persone, dieci di nazionalità moldava e due italiani. Gli investigatori hanno trovato nove responsabili in Moldavia e tre nella città scaligera, tra i quali anche il basista, la guardia giurata in servizio a Castelvecchio la sera della rapina.  Il tramite tra il basista e la banda pare sia stata la compagna del fratello della guardia, appunto di origine moldava.

LA REFURTIVA IN MOLDOVIA – Dopo il furto, i delinquenti erano fuggiti con le opere d’arte a bordo dell’auto di una guardia giurata. L’auto era stata ritrovata alcuni giorni dopo a Brescia. La refurtiva è stata individuata in Moldavia ma ancora non è stata recuperata.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tags

Libreriamo

Da oggi anche il patrimonio artistico ha una sua linea di emergenza. Si chiama Culture Help e si propone di segnalare gli abusi che colpiscono tutti i giorni il patrimonio artistico italiano. La nuova linea raccoglierà le denunce e  darà voce a tutti i coloro che sono testimoni di danni, violazioni, disservizi, cattiva gestione nei confronti dai beni monumentali, culturali e artistici italiani.

Culture Help è ideata, gestita e sostenuta da Libreriamo  e si propone di dare voce a tutti i cittadini che vogliono segnalare abusi alla cultura attraverso gli strumenti che la rete oggi può offrire.

Culture Help darà voce anche ai giornalisti delle diverse testate locali e ai blogger presenti in rete, i quali sono già impegnati a segnalare abusi e danneggiamenti, disservizi e cattiva gestione e grazie al sostegno della community di Libreriamo potranno avere più forza per fare arrivare il loro messaggio.