Libreriamo Network

Roma, vandali violano il ricordo di Pasolini

Roma, vandali violano il ricordo di Pasolini

MILANO – Il monumento dedicato a Pier Paolo Pasolini, realizzato da Rosati all’Idroscalo di Ostia, è stato vandalizzato da un gruppo di estrema destra. Ma non è tanto importante l’appartenenza politica di chi ha compiuto il gesto, ma quanto sia stupido e vile cercar di distruggere il ricordo di un grande della letteratura. La stele dedicata allo scrittore sorge nel punto esatto in cui il poeta fu ucciso. Giovedì mattina, i volontari della Lipu che cercano di controllare e di tenere il parco pulito hanno fatto la triste scoperta.

.

LEGGI ANCHE: LA LETTERA DI ORIANA FALLACI A PIER PAOLO PASOLINI

.

IL FATTO – Danni e scritte ingiuriose sul monumento dedicato a Pier Paolo Pasolini proprio dove il poeta friulano fu assassinato nel 1975. Nella mattinata i volontari della Lipu hanno scoperto i gravi danni inferti al monumento a Pasolini e al relativo percorso letterario situato all’interno dell’Oasi. L’opera, realizzata dallo scultore Mario Rosati, è stata fortemente danneggiata con lastre e vetri spaccati e frasi ingiuriose contro la memoria del poeta. Oltre alla Stele, sono state danneggiate anche le lastre con le poesie dello scrittore e sono stati rotti i vetri dei cartelli con le indicazioni del percorso bibliografico.

.

I VANDALI – Nei pressi del “Giardino letterario” sono stati lasciati degli striscioni contro Pasolini firmati da “Militia”.  Lo sfregio è stato quindi rivendicato dal movimento di estrema destra già noto per una serie di azioni antisemite.

.

LA REAZIONE – Tra le numerose reazioni di sdegno, riportiamo quella del Ministrov dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini che sembra riassumerle tutte.

.

Immagine

 

 

© Riproduzione Riservata
Tags

Libreriamo