Roma, ritrovati gli affreschi rubati a Paestum: è la tomba dell’eroe

MILANO – Sono stati ritrovati gli affreschi rubati a Paestum. Nello specifico si tratta della celebre tomba dell’eroe. I carabinieri hanno recuperato i preziosi reperti dipinti sui muri della sepoltura e che provengono dalle aree archeologiche di Paestum. Uno di questi ritrae un giovane guerriero armato e in trionfo proveniente dall’area del Cilento, risalente al IV-III secolo a.C. La tomba trafugata è del 300 avanti Cristo.

IL RITROVAMENTO – Il ritrovamento è stato annunciato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini insieme al comandante generale dell’arma, Tullio Del Sette, in occasione dell’inaugurazione della mostra ”l’arma custode della memoria” all’interno del museo storico dei carabinieri di Roma. Presente anche anche il direttore dell’area archeologica di Paestum, Gabriel Zuchtriegel che ha comprovato la scoperta. Il ministro ha aggiunto: “Questi bellissimi affreschi torneranno a Paestum dal mese di gennaio”.

© Riproduzione Riservata
Tags

Libreriamo