Roma, crollano tre piani di un palazzo

Roma, crollano tre piani di un palazzo

MILANO – Nel cuore della notte a Roma sono crollati tre piani di un palazzo. L’edificio si trova sul lungotevere Flaminio ed ospita il teatro Olimpico, chiuso a tempo indeterminato. Grazie all’allarme di un’inquilina, insospettita per alcune lesioni e scricchioli, è stato evacuato solo poche ore prima del crollo.

IL FATTO – La condomina preoccupata dai rumori aveva chiamato le forze dell’ordine temendo che fossero i ladri. Probabilmente i lavori di ristrutturazione hanno messo in crisi la sicurezza dell’edificio. Per fortuna, non c’è stato alcun ferito solo perché nel frattempo i vigili del fuoco avevano evacuato la struttura. Diciassette famiglie, una settantina di persone, sono state fatte prontamente allontanate.

LE INDAGINI – All’improvviso, dopo circa le tre di notte, il palazzo romano è rimasto mutilato. Gli inquirenti sospettano che durante i lavori di ristrutturazione di un appartamento al terzo piano potrebbero essere stati abbattuti mura portanti o pilastri. Le indagini dei prossimi giorni chiariranno la natura dell’incidente. I vigili urbani hanno chiuso al traffico parte del lungotevere e della zona di Flaminio da piazza Gentile da Fabriano, fino a data da destinarsi.

 

© Riproduzione Riservata
Tags

Libreriamo

Da oggi anche il patrimonio artistico ha una sua linea di emergenza. Si chiama Culture Help e si propone di segnalare gli abusi che colpiscono tutti i giorni il patrimonio artistico italiano. La nuova linea raccoglierà le denunce e  darà voce a tutti i coloro che sono testimoni di danni, violazioni, disservizi, cattiva gestione nei confronti dai beni monumentali, culturali e artistici italiani.

Culture Help è ideata, gestita e sostenuta da Libreriamo  e si propone di dare voce a tutti i cittadini che vogliono segnalare abusi alla cultura attraverso gli strumenti che la rete oggi può offrire.

Culture Help darà voce anche ai giornalisti delle diverse testate locali e ai blogger presenti in rete, i quali sono già impegnati a segnalare abusi e danneggiamenti, disservizi e cattiva gestione e grazie al sostegno della community di Libreriamo potranno avere più forza per fare arrivare il loro messaggio.