Pitti Uomo, la moda che fa bene all’arte

Pitti Uomo, la moda che fa bene all'arte.

MILANO – Dario Franceschini ha inaugurato la 89esima edizione di Pitti uomo a Firenze. In molti si chiederanno perché il ministro dei Beni Culturali abbia presenziato a un evento “fashion”. Gli imprenditori della moda hanno sostenuto il patrimonio storico e artistico italiano anche prima dell’Art Bonus, ovvero il decreto che favorisce il mecenatismo con l’abbattimento del cumulo fiscale. La moda, inoltre, in Italia, è cultura, storia e turismo.

ART BONUS – Nel 2015 57 milioni di donazioni hanno permesso una maggiore tutela del nostro patrimonio culturale. La speranza del ministro è quella che il 2016 possa essere anche più proficuo.

PITTI UOMO – “Mi sento qua più come ministro del turismo che come ministro della cultura: la moda italiana è una delle grandi carte della credibilità italiana nel mondo. Investire sulla moda e sulla capitale della moda come Firenze è un dovere del ministro della cultura”. A dirlo lo stesso ministro felice dell’invito alla kermesse fiorentina.

© Riproduzione Riservata
Tags

Libreriamo