Furto milionario a Verona, rubati 15 quadri

Verona, arrestati 10 moldavi e 2 italiani per il furto al museo di Castelvecchio

MILANO – Ieri sera sono stati rubati 15 preziosi quadri esposti nella galleria d’arte di Castelvecchio, Verona. Un incredibile colpo messo a segno da ladri esperti. Gli inquirenti ipotizzano un furto su mandato di un collezionista.

“Erano dei professionisti, sapevano cosa prendere e conoscevano il Museo” ha dichiarato il sindaco di Verona, Flavio Tosi, che ieri si è trattenuto fino a tarda notte al Museo.

Ecco le opere rubate:

La Madonna della quaglia del Pisanello
il Ritratto di bambino con il disegno di Giovanni Caroto
San Girolamo penitente nel deserto di Jacopo Bellini
la Sacra famiglia con una santa di Andrea Mantegna
Ritratto di giovane con disegno infantile e Ritratto di giovane benedettino di Giovanni Francesco Caroto
Madonna allattanteTrasporto dell’arca dell’alleanzaBanchetto di Baltassar,Sansone e Giudizio di Salomone di Jacopo Tintoretto
Ritratto maschile della cerchia di Jacopo Tintoretto
Ritratto di ammiraglio veneziano della Bottega di Domenico Tintoretto
Dama delle licnidi di Peter Paul Rubens
Paesaggio e Porto di mare di Hans de Jode
Ritratto di Girolamo Pompei di Giovanni Benini

© Riproduzione Riservata
Tags

Libreriamo

Da oggi anche il patrimonio artistico ha una sua linea di emergenza. Si chiama Culture Help e si propone di segnalare gli abusi che colpiscono tutti i giorni il patrimonio artistico italiano. La nuova linea raccoglierà le denunce e  darà voce a tutti i coloro che sono testimoni di danni, violazioni, disservizi, cattiva gestione nei confronti dai beni monumentali, culturali e artistici italiani.

Culture Help è ideata, gestita e sostenuta da Libreriamo  e si propone di dare voce a tutti i cittadini che vogliono segnalare abusi alla cultura attraverso gli strumenti che la rete oggi può offrire.

Culture Help darà voce anche ai giornalisti delle diverse testate locali e ai blogger presenti in rete, i quali sono già impegnati a segnalare abusi e danneggiamenti, disservizi e cattiva gestione e grazie al sostegno della community di Libreriamo potranno avere più forza per fare arrivare il loro messaggio.